area clienti

La formazione del RLS per il personale dei Centri di riabilitazione e delle RSA

5 Febbraio 2024

Il recente accordo ponte ARIS del 24 gennaio 2024 ha esteso anche al settore dei Centri di Riabilitazione e delle RSA il principio, già contenuto nel ccnl dell’Area Ospedaliera, secondo cui, nel rispetto delle disposizioni normative e degli Accordi Stato-Regioni attuativi delle stesse, la formazione in materia di salute e sicurezza, ivi inclusa quella rivolta ai rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS), può essere erogata anche con modalità e-learning.

Tale estensione ha suscitato curiosità ed interesse da parte delle Strutture associate, come emerso anche durante il webinar organizzato dall’ARIS il 31 gennaio scorso.

Per comprendere l’importanza della previsione in questione, occorre evidenziare che l’allegato A dell’Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016 ha stabilito, quale regola generale, che “per i corsi in materia di salute e sicurezza la modalità e-learning è da ritenersi valida solo se espressamente prevista da norme e Accordi Stato-Regioni o dalla contrattazione collettiva, con le modalità disciplinate dal presente Accordo e nel rispetto delle disposizioni di cui all’allegato II”.

Tale disposizione, come recentemente ribadito anche dal Consiglio di Stato (sent. 8227/2023), reca un implicito divieto all’utilizzo della formazione on line, fatte salve le varie fonti ivi indicate (e cioè gli accordi stato regioni e la contrattazione collettiva).

Tale divieto assumeva una particolare rilevanza soprattutto per la formazione dei RLS, in quanto per le altre categorie (lavoratori, preposti, dirigenti, RSPP, ASPP) la modalità e-learning era disciplinata direttamente dall’Accordo Stato-Regioni del 2016.

L’accordo ponte, pertanto, prevedendo espressamente la modalità e-learning anche per i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, colma tale vuoto e consente una maggiore flessibilità ed efficacia alla formazione in questione.

Con riferimento alle tematiche ed alla periodicità dei corsi, è tuttora valida la disciplina dell’art. 43 del ccnl Aris Cdr-RSA. In particolare, quindi, detta formazione, i cui oneri sono a carico del datore di lavoro, prevede un programma base di 32 ore, da integrare ogni qualvolta vengano introdotte innovazioni che abbiano rilevanza ai fini della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

L’utilizzo della modalità e-learning, inoltre, dovrà essere rispettoso dei requisiti e dei criteri stabiliti dall’allegato II dell’Accordo Stato-Regioni del 2016. Di conseguenza, ad esempio, dovranno essere previste prove di autovalutazione, distribuite lungo tutto il percorso, nonché una prova finale. Il sistema telematico, inoltre, dovrà consentire la prova che il percorso sia effettivamente realizzato e la durata della formazione dovrà essere certificata dal sistema di tracciamento della piattaforma per l’e-learning.

Per quanto riguarda, infine, gli addetti alle emergenze (Primo Soccorso ed Antincendio), l’accordo ponte non consente di superare il divieto contenuto nell’all. V dell’Accordo Stato-Regioni del 2016, ma opera un’apertura di principio alle modalità di formazione a distanza anche in tale ambito, così da accompagnare i processi di revisione normativa in corso che, ad esempio, hanno di recente portato, con l’entrata in vigore del d.m. 2 settembre 2021, ad ammettere la formazione FAD di tipo sincrono per gli addetti antincendio (limitatamente alla parte teorica).

Potrebbe interessarti anche
Gestione del rapporto di lavoro
L’accesso al pronto soccorso è escluso dal periodo di comporto?
Non passa inosservata la recente sentenza della Corte di cassazione del 6 giugno...
2 min
Gestione del rapporto di lavoro
Il Tribunale di Roma si esprime sul contributo Enpam del 4% a carico dei medici collaboratori autonomi di società accreditate.
Il Tribunale di Roma, con la recente sentenza n. 6501 del 4 giugno 2024, intervi...
3 min
Gestione del rapporto di lavoro
Rapporto biennale sulla parità di genere: scade il 15 luglio il termine per la trasmissione
Il Codice delle pari opportunità tra uomo e donna (d.lgs. 198/2006) prevede che...
2 min
Gestione del rapporto di lavoro
Lavoro occasionale e compensi sottosoglia
Il rispetto della soglia dei 5000 euro annui non basta per qualificare una prest...
2 min
Gestione del rapporto di lavoro
Attività lavorativa e funzioni elettorali: cosa prevede la legge?
Nelle giornate dell’8 e del 9 giugno si terranno in tutta Italia le elezioni p...
2 min