area clienti

I coordinatori devono saper organizzare ed ottimizzare i tempi della loro attività

7 Giugno 2012

Pubblichiamo l’accordo aziendale siglato il 6 giugno 2012 tra le organizzazioni sindacali e i rappresentanti della casa di cura San Pio X di Milano.

L’accordo è interessante soprattutto nella parte in cui definisce le modalità di trattamento delle maggiori prestazioni svolte dai coordinatori, per i quali le parti hanno convenuto che il prolungamento dell’orario non determina il diritto al pagamento dello straordinario.

Ciò in quanto i coordinatori – veri e propri quadri aziendali – hanno tra i loro compiti più specifici e qualificanti appunto quello di attuare la corretta pianificazione dei tempi del lavoro proprio e dei collaboratori che prestano l’attività nei reparti, servizio e uffici cui sono addetti.

Download VERBALE INCONTRO SINDACALE 06_06_2012

 

Potrebbe interessarti anche
Gestione del rapporto di lavoro
È legittimo vietare l’esibizione di segni religiosi sul luogo di lavoro?
Ha fatto scalpore sui social e sulla stampa la sentenza della Corte di Giustizia...
2 min
Gestione del rapporto di lavoro
Bonus 200 euro, riaperti i termini per i ritardatari
Indicata una modalità di riconoscimento retroattivo Con il messaggio numero ...
2 min
Gestione del rapporto di lavoro
È possibile assegnare al lavoratore mansioni promiscue, anche di diverso inquadramento? La Cassazione ha messo le cose in chiaro
Spesso nella realtà delle strutture sanitarie o socio-sanitarie si pone la nece...
3 min
Gestione del rapporto di lavoro
Permessi 104 e congedo straordinario, nuove disposizioni
Con messaggio n. 3096 del 5 agosto scorso, che fa seguito al n. 3066 del 4 agost...
2 min
Gestione del rapporto di lavoro
Primi chiarimenti dell’INPS sulle novità apportate dal d.lgs. n. 105/2022 in materia di paternità, maternità e congedo parentale
Come indicato nella recente news del 3 agosto u.s., il d.lgs. n. 105/2022 ha app...
4 min