area clienti

Bonus asilo nido 2020 ed emergenza da Covid-19: cumulabilità con il “bonus baby-sitter” di cui all’ art. 23 e 25 d.l. n. 18/2020

14 Aprile 2020

Con il messaggio n. 1447 dello scorso 1° aprile 2020, l’INPS ha fornito chiarimenti in merito all’erogazione del “bonus asilo nido”, volto al rimborso della retta sostenuta dalle famiglie per la frequenza degli asili nido dei propri figli con riferimento al periodo di sospensione dei servizi educativi per l’infanzia.

Innanzitutto, l’Istituto precisa che il suddetto bonus potrà essere eventualmente cumulato con quello per l’acquisto di servizi di baby sitting (quest’ultimo, come noto, erogato mediante Libretto Famiglia e destinato a remunerare, a far data dal 5 marzo u.s., il soggetto prestatore di servizi di assistenza e sorveglianza del minore).

Così, per concedere un sostegno effettivo alle famiglie che – nella delicata situazione emergenziale di questo periodo – si sono trovate a dover versare la mensilità del nido dei propri figli nonostante la disposta chiusura dei servizi educativi e dell’infanzia, i due diversi contributi sono dunque stati resi compatibili e cumulabili.

Quanto alle modalità e tempistiche della richiesta del “bonus asilo nido”, sarà sufficiente per il genitore richiedente presentare, telematicamente ed entro la fine del mese di riferimento ovvero – improrogabilmente – entro il 1° aprile dell’anno successivo, la documentazione comprovante l’effettivo sostenimento della retta (mensile o in un’unica soluzione), quali le fatture emesse dall’asilo, le ricevute di pagamento, ecc.

Pertanto, il richiedente potrà beneficiare dell’agevolazione in esame tramite la sola presentazione dei documenti giustificativi della spesa – avvalendosi della funzione di allegazione del documento che si trova nella procedura di invio on line della domanda ovvero mediante l’App INPS mobile – senza rendersi altresì necessario documentare l’effettiva frequenza al nido da parte del minore (il quale potrebbe essere stato assente, ad esempio, per malattia).

Infine, l’INPS ricorda infine la possibilità – nell’evenienza in cui l’asilo di riferimento avesse disposto la sospensione del pagamento della retta per il predetto periodo di chiusura – di effettuare la variazione delle mensilità di bonus originariamente richiesti nella domanda, tramite l’apposita funzione presente nell’ambito del servizio on line del bonus asilo nido, seguendo il percorso: “variazione domanda/invia richiesta” – “motivo richiesta variazione” – “sostituzione mensilità richieste”.

Download Bonus asilo nido 2020 ed emergenza da Covid-19

Potrebbe interessarti anche
Emergenza Coronavirus
Vaccinazione anti Covid-19, il punto sui termini di riferimento
Alcune ordinanze emesse recentemente dal TAR Lombardia stanno creando incertezze...
2 min
Emergenza Coronavirus
Lavoratori fragili, DPI, lavoro agile e formazione
Con la recente l. 52/2022, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 23 maggio sco...
2 min
Emergenza Coronavirus
Lavoratore esonerato dall’obbligo vaccinale e impossibilità di repêchage
Il Tribunale di Reggio Calabria, all’esito di un provvedimento d’urgenza ex ...
2 min
Emergenza Coronavirus
Obbligo vaccinale e guarigione, gli ultimi chiarimenti del Ministero della Salute
Ulteriori, importanti, chiarimenti sull’obbligo vaccinale per i professionisti...
4 min
Emergenza Coronavirus
Lavoratori fragili, prorogate al 31 marzo le misure di sostegno
Le tutele in favore dei lavoratori fragili (ri)trovano applicazione sino al pros...
2 min