area clienti

14 Novembre 2022

L’Avv. Anton Giulio Costantino interviene sulle pagine de Il Giornale per affrontare uno dei temi più caldi di questi giorni, il rientro negli ospedali per i sanitari cosiddetti “no vax”.

La situazione non è facile da gestire, tra possibili visite mediche che allungano i tempi di rientro del personale e le necessarie valutazioni sulla loro possibile ricollocazione in sicurezza, affidate a direzione sanitaria e medici competenti.

«Stiamo rilevando che è molto difficile spostare il personale sanitario specializzato – spiega il giuslavorista – e ricollocarlo in altre aree dell’ospedale meno pericolose», come richiesto da alcune Asl e Regioni.

Ad alimentare il caos vi è, inoltre, il diverso regime ancora vigente per i visitatori delle strutture, per i quali permane l’obbligo di green pass (comprensivo di terza dose) con l’effetto paradossale – conclude Costantino – che “al momento siamo più sicuri dello stato di salute di un parente che va a visitare un paziente», anziché di quello del personale sanitario operante nelle strutture

Potrebbe interessarti anche
Rassegna Stampa
È tornata la formazione di COSTANTINO&partners!
Si è tenuto oggi il primo appuntamento con la nuova edizione del "Corso di Alta...
1 min
Rassegna Stampa
Giornata nazionale del personale sanitario
Si celebra oggi la quarta Giornata del personale sanitario, sociosanitario, soci...
1 min
Rassegna Stampa
Sottoscritto l’accordo ARIS per il personale dei Centri di Riabilitazione e le RSA
Ampio spazio ha trovato sugli organi di stampa la notizia dell’accordo ponte A...
1 min
Rassegna Stampa
È in vigore la legge sull'oblio oncologico
È entrata in vigore lo scorso 2 gennaio la legge sul diritto all' oblio oncolog...
1 min
Rassegna Stampa
Sanità 24: no all'applicazione dei contributi Enpam agli enti non profit
Anche su “Il Sole 24 ore” il commento di Giovanni Costantino in merito alla ...
1 min