area clienti

14 Novembre 2022

L’Avv. Anton Giulio Costantino interviene sulle pagine de Il Giornale per affrontare uno dei temi più caldi di questi giorni, il rientro negli ospedali per i sanitari cosiddetti “no vax”.

La situazione non è facile da gestire, tra possibili visite mediche che allungano i tempi di rientro del personale e le necessarie valutazioni sulla loro possibile ricollocazione in sicurezza, affidate a direzione sanitaria e medici competenti.

«Stiamo rilevando che è molto difficile spostare il personale sanitario specializzato – spiega il giuslavorista – e ricollocarlo in altre aree dell’ospedale meno pericolose», come richiesto da alcune Asl e Regioni.

Ad alimentare il caos vi è, inoltre, il diverso regime ancora vigente per i visitatori delle strutture, per i quali permane l’obbligo di green pass (comprensivo di terza dose) con l’effetto paradossale – conclude Costantino – che “al momento siamo più sicuri dello stato di salute di un parente che va a visitare un paziente», anziché di quello del personale sanitario operante nelle strutture

Potrebbe interessarti anche
Editoriali
Rientro dei lavoratori "no vax": l'avvocato Anton Giulio Costantino interviene su Libero
L’Avv. Anton Giulio Costantino è intervenuto stamattina sul quotidiano Libero...
1 min
Editoriali
Differimento della vaccinazione per i sanitari guariti: l'avv. Giovanni Costantino interviene su Quotidiano Sanità
L’avv. Giovanni Costantino è intervenuto su Quotidiano Sanità affrontando il...
1 min
Editoriali
XXIII CONVEGNO NAZIONALE DI PASTORALE DELLA SALUTE
«Dall’odore al profumo. Il senso ritrovato per un superamento dello scarto» ...
1 min
Editoriali
La formazione per il lavoro di domani
Esce in questi giorni la nuova raccolta di saggi del prof. Pietro Ichino (L’in...
3 min
Editoriali
Quella terribile abitudine di cercare i colpevoli e non le soluzioni
La pandemia in corso e gli eventi cui abbiamo assistito negli ultimi mesi hanno ...
4 min