“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

25 febbraio 2013

Siglato il ccnl per la dirigenza non medica

Il 25 febbraio 2013 Aris, Snabi e Adonp hanno sottoscritto il primo contratto collettivo nazionale di lavoro per la dirigenza sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa, al termine di un confronto avviato prima della scorsa estate.

Il ccnl, che sarà vigente (salvo prorogatio) fino al 31 dicembre 2013, è diretto a regolamentare il rapporto di lavoro dei dirigenti non medici, con particolare riferimento a quelli dipendenti da ospedali classificati, IRCCS e Presidi; le parti però hanno espressamente ammesso la possibilità che esso possa costituire il riferimento normativo per tutti i dirigenti del settore sanitario e socio assistenziale privato (per i quali, in passato, si è spesso adottato – ed adattato – il ccnl per i dirigenti del terziario o dell’industria, quando non si è del tutto rinunciato ad applicare un ccnl dirigenziale).

Per la verità, Aris Snabi e Adonp hanno già sottoscritto nel 2006 un accordo sperimentale che ha consentito, sin da allora, l’introduzione della qualifica dirigenziale per il personale SPTA di ospedali classificati, IRCCS e Presidi, ma oggi – con la sottoscrizione del ccnl – si licenzia finalmente una regolamentazione contrattuale specifica e esaustiva.

Così l’Aris fornisce ai suoi associati il quinto contratto collettivo, dopo i due per il personale medico (ospedali e case di cura) e i due per il personale non medico (area sanitaria ed area socio sanitaria), completando così la copertura contrattuale per tutti i collaboratori che svolgono la loro attività lavorativa in regime di lavoro dipendente.

Dopo la ratifica del Consiglio nazionale Aris – che si terrà nel mese di marzo – il ccnl diverrà perfettamente efficace ed applicabile.

IMPAGINATO_nuovo_CONTRATTO3

I tre capi Delegazione: prof. Luca Massimo Chinni, avv. Giovanni Costantino e dott. Alberto Spanò

 

 

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend