“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Licenziamento

Conversione a tempo indeterminato del contratto a termine effettuata dopo il 7 marzo 2015: in caso di licenziamento, quale tutela processuale e sostanziale applicare?

Nei giorni scorsi il Tribunale di Parma (n. cron. 383 del 18/2/2019) è intervenuto, a distanza di pochi mesi dalla pronuncia del Tribunale di Roma (n. cron. 75870 del 6/8/2018) ed in senso diametralmente opposto, in ordine all’interpretazione dell’art. 1, comma 2...

Valido il licenziamento del lavoratore durante il congedo straordinario se intimato per altre cause.

La Suprema Corte, con sentenza n. 5425 del 25 febbraio 2019, è intervenuta in tema di licenziamento intimato durante il congedo del lavoratore per assistenza al portatore di handicap convivente.

Licenziamento in forma orale o dimissioni tacite?

La Corte di Cassazione, con la recente sentenza dell’8 febbraio u.s., n. 3822, si è espressa su una tematica di estremo interesse circa la ripartizione, tra datore di lavoro e lavoratore, degli oneri probatori in materia di licenziamento in forma orale, cogliendo l...

Legittimità del patto di prova anche dopo il contratto a termine.

La Suprema Corte di Cassazione con la recente ordinanza n. 28252 del 6 novembre u.s. è tornata a pronunciarsi sulla legittimità dell’apposizione del patto di prova pur in presenza di un precedente rapporto lavorativo tra le parti.

Legittimo il criterio della “maggiore competenza ed alta specializzazione” nell’ambito di un licenziamento collettivo.

La Suprema Corte con questa interessante sentenza (n. 31872 del 10 dicembre 2018) si è nuovamente pronunciata in materia di licenziamenti collettivi, con particolare riferimento all’applicazione dei criteri di scelta ai fini dell’individuazione dei lavoratori lic...

L’assenza al corso sulla sicurezza del lavoro legittima il licenziamento.

Con la recente sentenza del 7 gennaio 2019 n. 138, la Suprema Corte di Cassazione, confermando la legittimità del licenziamento di un lavoratore per non aver partecipato (in più occasioni) ai corsi sulla sicurezza sul lavoro organizzati dal proprio datore di lavoro,...

Precedenti disciplinari e licenziamento: quando la recidiva va contestata.

Di sovente accade che, nel redigere una contestazione disciplinare per un dipendente, il datore di lavoro si interroghi sulla necessità di indicare anche tutte le ulteriori mancanze dal medesimo in precedenza compiute, al fine di dare prova della intervenuta irrimedi...

Licenziamento legittimo anche in presenza di grave patologia.

Con la recentissima sentenza numero 23338 del 27 settembre 2018, la Corte di Cassazione si è pronunciata ritenendo legittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo intimato ad una lavoratrice, affetta da una grave patologia, al proprio rientro da una lung...

Vizi di forma nel licenziamento collettivo.

Con la recentissima sentenza n. 29183 del 13 novembre u.s. la Corte di Cassazione si è espressa ancora una volta in materia di licenziamenti collettivi, i quali - nei casi specificatamente individuati dalla legge (crisi economica, ristrutturazione aziendale, chiusura...

Licenziamento collettivo e recesso nei confronti del dirigente.

La Suprema Corte è tornata recentemente (Cass. n. 20876 del 21 agosto 2018) ad occuparsi di una questione piuttosto controversa, vale a dire quella relativa alla valenza di una procedura di licenziamento collettivo quale ragione giustificativa del recesso nei confron...

Articoli Più Letti

Send this to a friend