“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

26 gennaio 2016

Termini per impugnare il licenziamento. Non ci sono differenze per i dirigenti medici

La Corte di Cassazione, di recente, si è espressa in materia di corretta individuazione del termine per impugnare il licenziamento così come disciplinato dall’art. 6 della legge 604/66 e s.m.i.
La citata disposizione legislativa prevede che il licenziamento debba essere impugnato, a pena di decadenza, entro 60 giorni dalla ricezione della sua comunicazione e che la relativa impugnazione è inefficace se non è seguita, entro il successivo termine di 180 giorni, dal deposito del ricorso nella cancelleria del Tribunale competente, ovvero dalla comunicazione alla controparte della richiesta di tentativo di conciliazione o arbitrato.

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend