“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

14 agosto 2014

Ragioni alla base del trasferimento del dipendente

La recente giurisprudenza della Corte di Cassazione offre l’opportunità per trattare del trasferimento del dipendente e delle motivazioni che legittimino l’adozione del provvedimento.
L’art. 2103 del codice civile prevede che il lavoratore “non può essere trasferito da un’unità produttiva ad un’altra se non per comprovate ragioni organizzative, tecniche o produttive”.

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend