“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

13 ottobre 2017

Nuove precisazioni in materia di premi di risultato e welfare aziendale

L’Agenzia delle Entrate (Direzione Regionale per la Lombardia), con il recente Interpello n. 904-791/2017 del 28 luglio u.s. (reso noto solo nei giorni scorsi, al fine di intervenire su un caso pratico) ha, seppur incidentalmente, fornito importanti chiarimenti sul concreto campo d’applicazione della cd. detassazione dei premi di risultato e delle misure di welfare.
Come noto, infatti, ai sensi della l. 208/2015, la cd. retribuzione incentivante – qualora prevista da accordi sindacali decentrati e sempreché ricorrano le altre condizioni di legge – può essere assoggettata ad una tassazione agevolata (cd. detassazione), con applicazione di una aliquota sostitutiva del 10%.

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend