“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

21 dicembre 2017

La nuova pronuncia sulle festività infrasettimanali non riguarda la sanità!

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 27948 del 23 novembre 2017, è tornata a pronunciarsi sulla possibilità di imporre ai lavoratori lo svolgimento della prestazione lavorativa nelle giornate festive infrasettimanali, confermando – in buona sostanza – i principi di diritto cui era pervenuta già negli scorsi anni circa l’esistenza di un vero e proprio diritto soggettivo del lavoratore di astenersi dal lavoro in tali occasioni.

In particolare, secondo la Suprema Corte, le norme di legge che sanciscono il diritto del lavoratore a godere delle suddette festività non è derogabile attraverso previsioni generiche del ccnl, ma è necessario l’ “accordo individuale col datore di lavoro o … accordi sindacali stipulati da oo.ss. cui il lavoratore abbia conferito esplicito mandato” (in tal senso anche Cass. nn. 22482/16, 16634/05).

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

 

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend