“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

06 febbraio 2015

Effetti del licenziamento verbale

La l. n.92 del 2012 (Riforma Fornero)  ha conferito al giudice che accerti l’inefficacia del licenziamento comunicato verbalmente al lavoratore il potere di reintegrare il dipendente a prescindere dal numero dei dipendenti occupati nell’impresa e di condannare, altresì, il datore di lavoro al risarcimento del danno.
Infatti, salvo che per alcune tassative categorie di lavoratori, il recesso comunicato in forma orale (o comunque univocamente manifestato per fatti concludenti) non produce nessun effetto e non è idoneo di per sé ad interrompere il rapporto lavorativo, con la conseguenza che continua a sussistere in capo al datore di lavoro l’onere di retribuire il dipendente.

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend