“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

15 Marzo 2019

Conversione a tempo indeterminato del contratto a termine effettuata dopo il 7 marzo 2015: in caso di licenziamento, quale tutela processuale e sostanziale applicare?

Nei giorni scorsi il Tribunale di Parma (n. cron. 383 del 18/2/2019) è intervenuto, a distanza di pochi mesi dalla pronuncia del Tribunale di Roma (n. cron. 75870 del 6/8/2018) ed in senso diametralmente opposto, in ordine all’interpretazione dell’art. 1, comma 2, d.lgs. 23/15 (c.d. Jobs Act) che, come noto stabilisce che: “Le disposizioni di cui al presente decreto si applicano anche nei casi di conversione, successiva all’entrata in vigore del presente decreto” (7 marzo 2015) “di contratto a tempo determinato o di apprendistato in contratto a tempo indeterminato”.

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend