“Punizione dei ribelli” dipinto murale realizzato tra il 1481 e il 1482 dal pittore italiano Sandro Botticelli conservato nella Cappella Sistina

Articoli

10 settembre 2014

Il recesso dal contratto collettivo e la necessità di mantenere la continuità dei rapporti: una proposta di lavoro

Il ritardo dei rinnovi dei contratti collettivi nazionali di lavoro costituisce – senza dubbio – il primo e più rilevante effetto della difficile congiuntura economica in cui versa il nostro paese da diversi anni.
Eppure il blocco dei contratti deciso per contrastare la crescita del costo del lavoro, rischia persino di essere un provvedimento insufficiente, tanto che all’interno delle associazioni di categoria si sta sviluppando un approfondito dibattito circa l’opportunità di disdettare o recedere dai vecchi contratti collettivi per stipularne di nuovi, meno onerosi, quindi più in linea con la sopravvenuta onerosità dei ccnl precedentemente sottoscritti.

Questo contenuto è privato

Per visualizzarlo è necessario sottoscrivere uno degli abbonamenti.

Costantino&partners

Articoli Correlati

Send this to a friend